TORRESINA

IL COMPLESSO

L’edificio progettato nel comparto H del Piano di Torresina 2 è contraddistinto da un equilibrato rapporto tra funzionalità, vivibilità e qualità delle sue componenti. La costruzione si distingue dall’edilizia circostante, certamente per la sua posizione angolare predominante rispetto all’ingresso del comparto, ma anche dalla cura dei dettagli che lo compongono. Il progetto localizza l’intervento costruttivo costituito da tre edifici isolati, con tipologia edilizia a palazzina, nell’ambito della sagoma di massimo ingombro del comparto “Il” del piano di zona.

Ciascun edificio si sviluppa con cinque piani di residenze ed un piano terra dove sono disposti, oltre che alcuni alloggi dotati di spazi esterni, sistemati a giardino privato. L’alternanza tra zone in mattone a faccia vista a due colorazioni e zone intonacate, gli imbotti in listello di cortina a facciavista colorata delle finestre e porte finestre, le ampie logge e i balconi angolari dalle linee sinuose che governano la composizione, l’elemento verticale del corpo scala, la fascia di rivestimento in pietra del piano terra, le aree verdi esterne e la qualità dei materiali dell’androne di ingresso, conferiscono alla realizzazione un aspetto prestigioso.

Gli appartamenti hanno una buona dotazione di base per i pavimenti della zona notte e nella zona giorno; elevata qualità degli infissi, dei pavimenti e dei rivestimenti; riscaldamento di tipo autonomo; e la predisposizione per impianto di raffrescamento autonomo. Gli alloggi sono tutti dotati di ampi balconi, ad eccezione degli appartamenti al piano terra che hanno a disposizione porzioni di giardini di pertinenza, anche per quanto riguarda le particolarità e le rifiniture esterne.

immobili_disponibili

GLI ALLOGGI

Gli edifici sono rivestiti in cortina di mattoni pieni faccia a vista di due colorazioni, cuoio classico per il corpo principale e testa di moro per le parti in aggetto. All’interno delle ampie logge vi è, invece, una superficie intonacata delle pareti in modo da agevolare la riflessione della luce e la luminosità degli alloggi. La parte basamentale del piano terra si distingue, invece, per una finitura in intonaco stampato che riprende un motivo in pietra. Le finiture degli androni e dei pianerottoli, poi, sono particolarmente curate mediante l’utilizzo di materiali quali granito per i pavimenti, specchi per le pareti e stucchi tra pareti e soffitti.

Le dotazioni e le finiture degli appartamenti sono curate e di qualità elevata, infatti nella progettazione sono stati previsti i seguenti standard qualitativi di finitura:

  • Pavimenti in monocottura di prima scelta nei formati cm 35 x 35 per tutto l’alloggio e zone esterne;
  • Sistema innovativo migliorato per la illuminazione degli ambienti comuni sia in condizioni normali che in emergenza;
  • Sistema centralizzato di aspirazione delle polveri per ogni alloggio;
  • Utilizzo di materiali ecocompatibili nelle tinteggiature degli alloggi;
  • Impianto di riscaldamento e produzione di acqua calda di tipo autonomo con caldaie del tipo a condensazione ad alto rendimento che permettono un notevole risparmio ed un basso impatto dal punto di vista ecologico
  • Installazione di un decalcificatore all’ingresso dell’acqua dell’appartamento per l’abbattimento del grado di durezza dell’acqua;
  • Infissi in pvc con prestazioni acustiche incrementate;
  • Predisposizione per l’impianto di condizionamento;
  • Impianto tv satellitare centralizzato;
  • Installazione di box doccia nei bagni;
  • Fornitura di portoncini blindati;
  • Fornitura di fioriere prefabbricate;
  • Installazione di pannelli fonoisolanti tra alloggio ed alloggio;
  • Montaggio di ascensori a basso consumo di energia.

LE PLANIMETRIE DEGLI ALLOGGI

  • Share on Tumblr